Cast Tecnico

REGIA-SUSANNA NICCHIARELLI

SOGGETTO-SUSANNA NICCHIARELLI

SCENEGGIATURA-SUSANNA NICCHIARELLI, MICHELE PELLEGRINI


TRATTO DA-“LA SCOPERTA DELL’ALBA”
di Walter Veltroni


DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA-GHERARDO GOSSI

SCENOGRAFIA-ALESSANDRO VANNUCCI

COSTUMI-FRANCESCA CASCIELLO

SUONO-MARICETTA LOMBARDO

ORGANIZZATORE GENERALE-GIAN LUCA CHIARETTI

SUPERVISORE ALLA PRODUZIONE-VALERIA LICURGO

PRODUTTORE DELEGATO-LAURA PAOLUCCI

MONTAGGIO-STEFANO CRAVERO

MUSICHE ORIGINALI-GATTO CILIEGIA CONTRO IL GRANDE FREDDO

PRODOTTO DA-DOMENICO PROCACCI

UNA PRODUZIONE-FANDANGO

CON-RAI CINEMA

DISTRIBUITO DA-FANDANGO

DURATA-01:32’
       

Cast Artistico

MARGHERITA BUY, SUSANNA NICCHIARELLI, GABRIELE SPINELLI, LINO GUANCIALE
con la partecipazione di
LINA SASTRI
RENATO CARPENTIERI
SERGIO RUBINI
dal 10 gennaio al cinema

LA SCOPERTA DELL'ALBA

susanna nicchiarelli
Tratto dal romanzo omonimo di Walter Veltroni

Sinossi

Roma, 1981: il Professor Mario Tessandori viene ucciso con sette colpi di rivoltella da due brigatisti, nel cortile dell'università e sotto gli occhi di tutti. Muore tra le braccia di Lucio Astengo, suo amico e collega. Poche settimane dopo, Lucio Astengo scompare nel nulla.
   Siamo nel 2011. Caterina e Barbara Astengo, che avevano sei e dodici anni quando è scomparso il padre, mettono in vendita la casetta al mare della famiglia, oramai abbandonata da tempo. La casa è piena di ricordi di un'infanzia interrotta dalla sparizione del papà, di una famiglia spezzata e mai più ricomposta. In un angolo, c'è un vecchio telefono ancora attaccato alla presa. È uno di quei telefoni con la rotella, che fa nostalgia solo a guardarlo: Caterina solleva la cornetta e scopre che dà segnale di libero. Il fenomeno è inspiegabile, la linea è staccata, prova a fare dei numeri ma il telefono rimane muto... poi, quasi per gioco, le viene in mente di provare a fare il numero della loro casa di città di trent'anni prima.
   Questa volta, dall'altra parte sente squillare: le risponde una voce di bambina. È lei, a dodici anni, una settimana prima della scomparsa del papà. Il destino le ha dato una seconda occasione: se non per salvare il padre, almeno per scoprire la verità.