Cast Tecnico

Regia- Daniele Gaglianone
Sceneggiatura -Daniele Gaglianone, Giaime Alonge, Alessandro Scippa
tratta dall’omonimo romanzo di Stefano Massaron (ed. Stile Libero – Einaudi)
Fotografia-Gherardo Gossi
Scenografia -Marta Maffucci
Montaggio-Enrico Giovannone
Musiche-Vasco Brondi  e Le Luci della Centrale Elettrica
Costumi-Lina Fucà / Francesca Tessari
Trucco-Nina Labus
Parrucco-Maura Turchi
Suono-Vito Martinelli
Produttori-Domenico Procacci per Fandango
Gianluca Arcopinto per Zaroff
In collaborazione con-Rai Cinema
Produzione-Fandango, Zaroff e Rai Cinema
Con il sostegno dell'Apulia Film Commission
Distribuzione-Fandango Distribuzione
Durata-100’

 

Cast Artistico

Dr Boldrini-Filippo Timi
Sandro adulto-Stefano Accorsi
Carmine adulto-Valerio Mastandrea
Cinzia adulta-Valeria Solarino
Carmine bambino-Giampaolo Stella
Sandro bambino-Giuseppe Furlò
Cinzia bambina-Giulia Coccellato
Tonio-Giacomo Del Fiacco
Andrea-Leonardo Del Fiacco
Betta-Annamaria Esposito
Rosalia-Alessia Di Domenica
Margherita-Giulia Geraci
Padre Sandro-Michele De Virgilio
Madre Sandro-Anita Kravos
Cosimo-Giuseppe Vitale
Sig.ra Mauriello-Cristina Mantis

Dal 2 settembre al cinema!

RUGGINE

Daniele Gaglianone

Trailer

Sinossi

Siamo in una città del nord Italia alla fine degli anni settanta. Durante una calda estate in un quartiere di periferia abitato da immigrati meridionali e del nord est, in una piccola babele linguistica, la banda capitanata dal siciliano Carmine passa il tempo tra giochi e scontri con altre piccole bande. Giocano a fare gli adulti per sentirsi grandi, soprattutto nel loro luogo mitico, il loro regno, il Castello, due vecchi silos arrugginiti sui quali col tempo si sono accatastati rottami e ferraglia.
Quell’estate, un nuovo medico arriva nel quartiere; il dottor Boldrini, un elegante e aristocratico signore. La gente della zona, socialmente assai più modesta, prova soggezione e ammirazione per il medico. Solo Carmine e i suoi piccoli amici, Sandro, Cinzia, Betta, Andrea e Tonio, si renderanno drammaticamente conto della reale natura di quest’uomo. Quando il dottore rapirà la sorellina di Carmine, Rosalia, per “mangiarsela”, lo scontro con il Male sarà inevitabile.
Tre decenni più tardi, lontano da quell’estate, tre adulti alle prese con il quotidiano delle loro vite. Sono Carmine, Sandro e Cinzia.
Il primo passa la sua giornata al bar a bere, a perdere tempo, ad inveire contro il mondo tutto il suo rancore. Il secondo è nel suo piccolo e disordinato appartamento insieme al figlio di 5 anni e, invece di lavorare, si lascia trascinare in un gioco infantile, la caccia al “Drago Nero”. La terza è impegnata in un consiglio di classe di scuola media, un appuntamento caratterizzato dal torpore della routine. Per tutti e tre, improvvisamente e in modi diversi, l’eco di quell’estate violenta entrerà inesorabile nelle loro vite apparentemente normalizzate.