Cast Tecnico

REGIA E SCENEGGIATURA Micha WALD DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA Jean-Paul DE ZAEYTIJD SCENOGRAFIA Anna FALGUERES SUONO Claude LAHAYE COSTUMI Nadia CHMILEWSKY Lukas Eisenhauer MONTAGGIO Susana ROSSBERG MONTATORE DEL SUONO Claude BEAUGRAND PRODOTTO DA Jacques-Henri & Olivier BRONCKART per VERSUS COPRODOTTO DA : Carole SCOTTA, Simon ARNAL per HAUT ET COURT Richard LALONDE per FORUM FILMS Arlette ZYLBERBERG per RTBF Belgio, Francia, Canada, 2009 Colore - 35 mm Durata: 100 min

Cast Artistico

SIMON Jonathan ZACCAÏ ERNEST Popeck MAURICE Abraham LEBER MALA Irène HERZ HADRIEN Nassim BEN ABDELMOUMEN CORAZON Marta DOMINGO JORGE Ivan FOX
Domenico Procacci presenta

Simon Konianski

Micha Wald
una produzione VERSUS PRODUCTION in coproduzione con HAUT ET COURT, FORUM FILMS, RTBF distribuito in Italia da Fandango

Trailer

Sinossi

La famiglia Konianski: Simon, 35 anni, eterno adolescente, è stato da poco lasciato dalla donna della sua vita, una danzatrice goy. Ernest, suo padre, costretto ad ospitarlo temporaneamente, gli rende presto la vita impossibile. Hadrien, figlio di Simon, un ragazzino appassionato dei terribili ricordi del nonno Ernest, ex-deportato. E poi Maurice, l'anziano zio paranoico, e la zia Mala dalla parlantina facile. Con la scomparsa di Ernest, il gruppo s’imbarca in un viaggio non privo di sorprese.

Note

MICHA WALD Nato a Bruxelles nel 1974, dopo gli studi conclusi presso l’INSAS [Istituto Nazionale Superiore di Arti Drammatiche], realizza tre cortometraggi tra cui la commedia Alice et moi, che gli fa vincere il Petit Rail D’Or alla 43esima Settimana Internazionale della Critica e una quarantina di altri premi in tutto il mondo (Premio del Pubblico e Prix du rire al festival di Clermont-Ferrand, Premio della Giuria dei Giovani a Locarno, Premio Lutin per il miglior film straniero). Voleurs de chevaux, il primo lungometraggio, è un affresco storico e drammatico della cultura cosacca. Uscito nel 2007, selezionato al 60esimo Festival di Cannes (Sezione Settimana Internazionale della Critica), al Nouveau Cinéma di Montréal e al Festival di Pusan (Corea). Simon Konianski è il suo secondo lungometraggio: una commedia che riprende le disavventure del personaggio di Alice et moi e i suoi rapporti conflittuali con la famiglia e l’Ebraismo.